Prezzi ridotti! Il sogno infranto

Il sogno infranto. La nuova Primavera araba

005L

Nuovo

Souad Sbai solleva un quesito più che mai attuale, in questo saggio che è un’aspra critica al multiculturalismo e al relativismo di alcune società occidentali. La risposta sembra essere un affermarsi silenzioso di una nuova forma di estremismo.

16,06 €

-15%

18,90 €

Il relativismo ha creato contraddizioni che rendono fallibile il dialogo fra i popoli. Tra queste ci sono anche il divario tra lo sviluppo dei mezzi di comunicazione e la sfiducia per il futuro, tra pochi ricchi e una massa enorme di poveri. Perché oggi la politica non è più sentita? Probabilmente perché il principio di democrazia non ha saputo reagire al relativismo, che, al pari di qualsiasi forma totalitaria, elimina la distinzione tra sfera soggettiva e sfera oggettiva, tra privato e pubblico. L'importanza dell'identità culturale deve essere messa in evidenza, per ogni comunità.

Biografia:

Souad Sbai, giornalista, opinionista e docente universitaria è nata in Marocco ed è cittadina italiana dal 1981. Nel 2005 è stata deputata del Parlamento italiano e membro della Consulta per l’Islam moderato, istituita presso il Ministero dell’Interno. Ha fatto inoltre parte della Commissione Salute e immigrazione, facente capo al Ministero della Salute. Inserita tra le "100 personalità più importanti della diaspora africana" dal settimanale Jeune Afrique, e tra "Le 50 personalità di origine marocchina più influenti nel mondo" dalla rivista Actuel, ha ricevuto molti premi e riconoscimenti nazionali e internazionali, tra cui il Premio Isimbardi 2012. Ha pubblicato per Cantagalli L’inganno. Vittime del multiculturalismo(2010), per Armando Curcio, Il sogno infranto. La nuova primavera araba (2011) e Le ombre di Algeri (2012)

Autore Souad Sbai
Formato 14 x 21,5 cm
Anno 2012
Pagine 224
ISBN 978-88-97508-11-3

Prodotti Correlati