L’India degli intoccabili

008L

Nuovo

Un’analisi lucida e attenta del sistema delle caste in India, un paese dove, da secoli, l’ordinamento sociale è fondato sulla disuguaglianza.

14,90 €

Non solo alle nostre latitudini, ma in tutte le nazioni che hanno visto ispirate le loro legislazioni ai principi della Dichiarazione universale dei diritti umani, risulta difficile credere che un paese possa essersi data proprio l’ineguaglianza come metodo di ordinamento sociale. È il caso dell’India, malgrado questa abbia adottato un sistema democratico sin dalla conquista della sua indipendenza. Qui il sistema delle caste resta solidamente ancorato nelle mentalità e nei costumi, ed è senza dubbio l’istituzione sociale, economica e politica più rigida al mondo, che si traduce in una totale e inumana segregazione che affligge tutti gli aspetti della vita quotidiana. La segregazione viene inflitta, in particolare ma non solo, ai cosiddetti fuori casta: gli intoccabili. Da Ghandi in poi, i grandi riformatori che si sono succeduti al potere, pur lottando con forza, non sono riusciti ad abolire le piaghe dell’intoccabilità. In questo libro estremamente ben documentato, l’autrice ripercorre la storia di questa pratica denunciandone gli abusi, gli eccessi e le ingiustizie. Non mancano significativi ed emozionanti esempi del nostro tempo che dimostrano come sia possibile porre rimedio.

Autore Gwendolyn Simpson Chabrier
Formato 14 x 21 cm
Anno 2015
Pagine 368
ISBN 978-88-6868-103-6

Prodotti Correlati

I nostri eventi