La libertà è un colpo di tacco

087A

Nuovo

Il primo (e unico) tentativo di fare una rivoluzione giocando a pallone. E riuscirci.

9,90 €

Brasile, 1982. Sullo sfondo il trionfo del Corinthians di San Paolo, la squadra di futebol con cui Socrates in quell'anno vinse il campionato paulista, dando una spallata al regime militare al seguito della sua bizzarra “Democracia Corinthiana”. Raccontato con gli occhi di un ragazzo innamorato del calcio e del giornalismo, la storia dei personaggi ci aiuta a raccontare un pezzo di storia recente del Brasile: un papà che sparisce misteriosamente la notte del millesimo gol di Pelè, un vecchio saggio che si lascia andare alla sua saudade per i tanti campioni del glorioso passato verdeoro. Poi, un ragazzo che si guadagna da vivere facendo il gigolò nella San Paolo bene. Ognuno di loro porterà più o meno consapevolmente il suo contributo alla libertà, che arriva leggera ed elegante, come una canzone di Vinicius de Moraes o una ballata di Caetano Veloso.

Riccardo Lorenzetti (toscano di Petroio, in provincia di Siena) ha una ventennale esperienza tra radio, carta stampata e televisione, dove ha lavorato come autore occupandosi soprattutto di calcio e sport in generale, ma anche spettacolo e cultura, cronaca nera e rosa, politica. Dal suo libro d’esordio L'anno che si vide il Mondiale al maxischermo (2013) è stato tratto uno spettacolo teatrale che ha registrato il tutto esaurito nei teatri di tutta la Toscana.

Autore Riccardo Lorenzetti
Formato 14 x 21 cm
Anno 2014
Pagine 140
ISBN 978-88-6868-042-8

Prodotti Correlati

I nostri eventi